L'Atletica sul Divano: i consigli di coach Sebastiano. Lo sapevate che anche in TV si parlava di

Ciao a tutti,


dopo libri, post, documentari e film è la volta della TV.

Fino a non molti anni fa sulla RAI andava in onda un programma intitolato Sfide, dall'ambizioso slogan “lo sport come non l'avete mai visto”. Nel 2016, in vista dei giochi olimpici di Rio de Janeiro, furono trasmesse alcune puntate dedicate alle olimpiadi, ognuna con un tema specifico e con la conduzione di Alex Zanardi. In queste non compare solo l'atletica leggera, ma la regina degli sport è spesso protagonista. Qui vi presento alcuni personaggi e storie raccontate in tre puntate, con il link a ogni contenuto di RaiPlay (per vedere i video copiate e incollate sulla barra il link di riferimento).


Coraggio

Monaco 1972 – 5.000m. Un giovanissimo Steve Prefontaine affronta la finale olimpica dei 5.000 con rara sfrontatezza: a metà gara si mette davanti e soprattutto si mette in testa di non far passare più nessuno dando vita a una gara piena di strappi e scatti. Uno sforzo bellissimo ma effimero. A livello internazionale rimane conosciuto per questa finale, ma “Pre”, come viene chiamato soprannominato, nei suoi Stati Uniti è considerato una leggenda per il suo modo di correre senza risparmiarsi e senza compromessi e per un tragico incidente stradale che lo ha portato via troppo presto. La sua storia è stata anche raccontata in due film: Without Limits e Prefontaine.

Helsinki 1952 – 5.000m-10.000m-Maratona. Le imprese di Emil Zatopek che vi ho già presentato nel primo post (ndr).


Link:https://www.raiplay.it/video/2016/08/Sfide-Olimpiche---Il-coraggio-del-01082016-d8149878-37bc-4c7c-b0e7-5a93d7d6c7dd.html


Gli Outsider

Montreal 1976 – 400m-800m. Avete idea di quanto siano faticosi e dispendiosi i 400 e gli 800 metri. Ora immaginate di partecipare a entrambe le gare, che vuol dire batterie, semifinali e finali. Alberto Juantorena, “El Caballo”, quelle gare le vinse e per non farsi mancare nulla stabilì anche il record del mondo sul doppio giro di pista. La doppietta 400-800 non è mai stata realizzata prima e, ad oggi, nemmeno dopo.

Atene 2004 – Maratona. La memorabile vittoria di Stefano Baldini nella gara simbolo dei giochi e nel luogo dove sono nati.

Seul 1988 – 100m-200m-4x100m. Da impiegata di banca a vincitrice di tre medaglie d'oro olimpiche (con record del mondo sui 200m). La storia veloce, velocissima di Florence Griffith-Joyner.


Link:https://www.raiplay.it/video/2016/07/Sfide-Olimpiche-Gli-outsider-del-18072016-8479a90d-a72e-4425-b757-64d816cddf59.html


Sfidare l'avversario

Seul 1988 – 100m. La sfida tra il canadese Ben Johnson e il “figlio del vento” Carl Lewis. Una rivalità nata 4 anni prima ai giochi di Los Angeles in cui Lewis fu capace di vincere 4 medaglie d'oro. Tra i due non corre buon sangue e su entrambi si sono allungate le ombre del doping.


Link:https://www.raiplay.it/video/2016/08/Sfide-Olimpiche---Sfidare-laposavversario-del-02082016-b923ef63-d102-4a5f-be70-d3a4cd621153.html


Qui potete vedere tutte le puntate di Sfide dedicate alle olimpiadi: https://www.raiplay.it/programmi/sfide/olimpiadi/olimpiadi


Alla prossima!


Sebastiano


Featured Posts
Recent Posts
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.

© 2020 by A.s.d. Atletica Meneghina. All rights reserved. atleticameneghina@gmail.com